Reti

Terra Nuova partecipa in diverse reti ed istituzioni a livello locale, nazione ed internazionale, per promuoverne e difenderne i valori e le istanze.

A livello internazionale, partecipiamo ai processi che coinvolgono la società civile nelle istituzioni delle Nazioni Unite che si occupano di agricoltura e alimentazione:

  • Food and Agriculture Organization (FAO)
    All’interno del Comitato per la Sicurezza Alimentare Mondiale (Committee on World Food Security - CFS), il forum nel sistema delle Nazioni Unite che segue le politiche riguardanti la sicurezza alimentare mondiale, inclusa la produzione di cibo e l’accesso fisico ed economico ad esso, Terra Nuova è parte attiva del Meccanismo della Società Civile (Civil Society Mechanism - CSM), nato con la riforma del 2009 del CFS, che ha come obiettivo quello di influenzare le politiche e le azioni sull’agricoltura, la sicurezza alimentare e la nutrizione, a livello nazionale, regionale e mondiale.

  • International Fund for Agricultural Development (IFAD)
    Nell’ambito del Fondo Internazionale per lo Sviluppo Agricolo, Terra Nuova sostiene le organizzazioni contadine nel Farmers’ Forum, un processo, iniziato nel 2005, di consultazione e dialogo tra le organizzazioni di agricoltori di piccola scala e produttori rurali, l’IFAD e i governi, centrato sullo sviluppo rurale e la riduzione della povertà.

Inoltre, Terra Nuova è membro del Global Network for the Righ to food and nutrition, un’iniziativa portata avanti dalle OSC e dai movimenti sociali internazionali sempre sul tema del diritto ad un’alimentazione e a una nutrizione adeguate, e di More and Better, un network internazionale di supporto all’alimentazione, all’agricoltura e allo sviluppo rurale per sradicare la fame e la povertà.

A livello europeo,partecipiamo alla confederazione di ONG europee Concord e, a livello nazionale, alla piattaforma Concord Italia.

Terra Nuova è inoltre membro di CELEP, una coalizione europea che svolge attività di lobby per i pastori dell’Africa Orientale, e dell’Alternative Trade Mandate, un’alleanza di oltre 50 organizzazioni riunite per sviluppare una visione alternativa delle politiche commerciali europee che metta le persone e il pianeta prima del “big business”.

A livello locale, siamo parte del Comitato Cittadino per la Cooperazione Decentrata di Roma (CCCD) e di Cooperazione Lazio, l’Associazione delle ONG e delle Organizzazioni di cooperazione e solidarietà internazionale del Lazio.