L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa
alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione
delle controversie internazionali
Art. 11 della Costituzione Italiana

Winter School in "Cooperazione Internazionale e Sovranità Alimentare: un'analisi critica"

Torna, in edizione invernale, la scuola di TN e di Crocevia

Continua

Una lente d'ingrandimento sull'America Latina di oggi

Il rapporto sul dibattito organizzato da Terra Nuova del 27 ottobre a Roma

Continua

“Rapporto sulla protezione internazionale in Italia 2016”, di Caritas e ANCI

Appena pubblicato il nuovo rapporto 2016

Continua Tutte le news

"Difendiamoli!" Storie di difensori dei diritti umani nel mondo e strategie di protezione

Il 28 novembre alle 14,30 presso la Camera dei Deputati, per conoscere e ascoltare chi difende i diritti umani in prima persona

"Invisibili": a teatro il viaggio dei migranti tra sogni e contraddizioni

Il 27 novembre, al Teatro Fabbri di Vignola (MO), uno spettacolo di e con Mohamed Ba. Il ricavato andrà alla scuola di Sheikh.

Dietro ogni pomodoro, dietro ogni migrante: connettere le conoscenze per comprendere il presente

25 novembre: una tavola rotonda per discutere ed analizzare cause e conseguenze delle migrazioni

Tutti gli appuntamenti

In primo piano

La Scuola Tecnica Veterinaria di IGAD a Sheikh (ISTVS) si propone di contribuire allo sviluppo sostenibile delle zone aride e semi-aride del Corno d'Africa, attraverso l'educazione, lo sviluppo delle competenze, la ricerca, lo sviluppo e il trasferimento adeguato di tecnologie. Lanciato come un progetto nel 2002, implementato da Terra Nuova, ISTVS è un istituto di formazione superiore a tutti gli effetti, accreditato dalle università regionali e un centro di ricerca nei settori dell’allevamento e dell'agricoltura, della gestione delle risorse naturali, della socioeconomia e del commercio. Nel 2012 è stato adottato dall’IGAD come una delle sue istituzioni regionali. Grazie all’Istituto, la resilienza delle comunità sarà rafforzata, riducendo la povertà, e superando l'insicurezza alimentare e il degrado ambientale.

Continua